Le tipologie di opzioni binarie

Investire nelle opzioni binarie significa operare in mercati che consentono di ottenere elevati profitti. Sono numerose le tipologie oggi disponibili presso i tanti broker presenti sul mercato. Generalmente le opzioni binarie offerte dalla maggior parte degli operatori sono:

  • Opzioni Call/put: definite anche Sopra/Sotto o Alto/Basso;
  • Opzioni One touch: definite anche tocca o non tocca;
  • Opzioni Range: definite anche Intervallo o boundary.
  • Opzioni Builder, definite anche come "costruibili";
  • Opzioni 60 secondi.

Andiamo a scoprire nel dettaglio le caratteristiche di ognuna.

Opzioni Call/Put

Le opzioni Call/Put o Alto/Basso sono quelle in cui l'investimento deve prevedere se l’asset scelto (ovvero azioni, indici, valute o materie prime) sarà più alto o più basso rispetto al prezzo iniziale, ad una data scadenza prestabilita.

Le opzioni binarie Alto/basso sono senza dubbio la forma più semplice ed oggi forse quella maggiormente utilizzate dai trader. Si caratterizzano per offrire ritorni più bassi rispetto ad altre tipologie.

Opzioni One Touch

Sono opzioni binarie similari alle opzioni Alto/basso, dalle quali differiscono in quanto per realizzare un profitto, bisogna essere in grado di prevedere se il prezzo dell’asset scelto toccherà il prezzo stabilito dal broker, sempre ad una data scadenza.

In tale tipologia di opzioni, definite anche come "Tocca o non Tocca", i rendimenti possono risultare particolarmente elevati, anche fino al 400-500% del capitale che si è deciso di investire.

Opzioni Range

Le opzioni binarie Range o intervallo sono una delle tipologie di opzioni forse tra le meno adoperate dai trader. Sono in grado di offrire, proprio come in quelle “Tocca o non Tocca”, rendimenti elevati. In queste opzioni il broker stabilisce un intervallo di prezzo e bisognerà scegliere se il prezzo del titolo sarò contenuto al suo interno, oppure se sarà in grado di uscire fuori, sia verso l’alto che verso il basso, sempre ad una scadenza prestabilita.

Opzioni Builder

Ecco una categoria di opzioni che si mette in mostra per la particolare flessibilità. È possibile decidere oltre all'asset e l'ammontare dell'investimento, anche il livello di profitto e la data di scadenza. In pratica, come si intuisce facilmente dal nome, si può "costruire" la propria opzione personalizzata. Sono opzioni che sempre più spesso sono disponibili presso i broker regolamentati.

Opzioni 60 secondi

Le opzioni 60 secondi non sono altro che una variante delle opzioni Call/Put. Sono una particolare categoria che si rivolge ai trader più esperti. Sono infatti forme di investimento che presentano una scadenza di soltanto 1 minuto. Occorre soltanto scegliere l'asset e quindi verificare se la direzione scelta nell’arco di 60 secondi sarà quella corretta.

Risulta evidente che in pochissimi minuti si possono realizzare elevati profitti, ma se non sapute gestire correttamente, possono generare anche delle alte perdite. Ecco perché si rivolgono principalmente ai trader con più esperienza.

Il consiglio è di iniziare a tradare con quelle più semplici, come ad esempio le Call/put, ed una volta acquisita la giusta esperienza, provare anche le altre tipologie disponibili oggi presso tutti i migliori broker di opzioni binarie.

Miglior broker opzioni binarie

  • 24option è un broker che offre una grande varietà di asset sottostanti su cui fare trading. E' autorizzato e regolamentato CySEC. Offre bonus di benvenuto elevati (Si applicano T&C) e rendimenti potenzialmente elevati. Il capitale può essere perso. Clicca qui per aprire subito un conto su 24option

Piattaforma più semplice

  • Iq Option Iq Option è la piattaforma di opzioni binarie più semplice da usare. Si può aprire un conto reale con solo 10 euro di deposito. Iq Option mette a disposizione gratuitamente di tutti gli iscritti una piattaforma di trading demo illimitata nel tempo e nei volumi. Per creare un conto gratuito, clicca qui. Il trading online comporta rischi di perdita sul tuo capitale.