Strategia di opzioni binarie con bande di Bollinger RSI

Per iniziare a guadagnare subito con le opzioni binarie la cosa migliore da fare è adottare una strategia di trading. Oggi parliamo di una strategia per opzioni binarie che non consta di un solo indicatore bensì di due. Se l'utilizzo di due indicatori potrebbe sembrarti troppo complicato non preoccuparti perché noi vogliamo chiarirti al meglio come utilizzarli, dapprima separatamente ed in seguito a formare una eccezionale combinazione di indicatori tecnici, in grado di fornirti segnali di trading affidabili da poter sfruttare ogni volta che si presentano, con grandi probabilità di successo a tuo favore.

Ma perché i traders utilizzano strategie per guadagnare con le opzioni binarie? Una strategia come questa che stiamo per presentarti ha molteplici vantaggi che sanno rendere la tua esperienza di trading ricca ed appagante. Le strategie per opzioni binarie sono state studiate appositamente per portare le probabilità di profitto a favore del trader e non dei mercati. Se non esistesse la possibilità di utilizzare strategie, fare trading darebbe come andare al casinò, quindi sarebbe come gettare soldi al vento sperando che un evento fortunato ce li faccia recuperare, cosa che non accade MAI perché in quel caso è sempre il banco a comandare.

Con la strategia opzioni binarie bande di bollinger + RSI, sei tu a fare la parte del “banco”, sei tu ad avere il controllo della situazione per cogliere soltanto i migliori frutti del mercato ed in seguito godere dei guadagni che hai conseguito. Quindi non indugiamo ulteriormente ed andiamo alla scoperta di questa vantaggiosa strategia, di semplice utilizzo per guadagnare al massimo con le opzioni binarie.

Strategia opzioni binarie bande di bollinger RSI: scopri come funziona

Procediamo per gradi e presentiamo prima l'uno poi l'altro indicatore che sono protagonisti di questa strategia, in modo tale da non fare confusione. Alla fine siamo certi che tutto ti risulterà chiaro perché anche se devi imparare il funzionamento di 2 indicatori anziché 1, i segnali di acquisto opzioni binarie che ricevi sono molto validi e chiari da leggere ed inoltre, come se non bastasse, utilizzando 2 indicatori puoi avvantaggiarti del fatto che i segnali sono estremamente precisi e si abbassano di molto le probabilità di incappare in falsi segnali.

Bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono uno strumento perfetto per capire quando entrare a mercato e fare profitti con le opzioni binarie a determinate scadenze piuttosto brevi. Non è un caso se parliamo di uno degli indicatori più usati dell'analisi tecnica. Le bande di Bollinger si formano di 3 linee. Una media mobile centrale a 20 periodi, dalla quale poi si parte aggiungendo e sottraendo una certa deviazione standard per ottenere le due linee esterne. Grazie alle interazioni tra il prezzo e queste bande chi analizza il mercato riesce a prevedere l'andamento dei prezzi investendo quindi con grande consapevolezza.

Tali bande prendono il loro nome semplicemente dal loro ideatore John Bollinger. L'unica cosa alla quale il trader è chiamato a fare particolare attenzione sono i movimenti del prezzo al di sopra o al disotto delle bande di Bollinger. Quando il il prezzo si muove verso l'alto allora il mercato è considerato in condizioni di ipercomprato, in caso contrario quando il prezzo si muove al di sotto, si parla di un mercato in ipervenduto.

Bande di Bollinger: come operare

Le bande di Bollinger quindi assolvono una funzione simile a quella dell'RSI in quanto a lettura delle condizioni di mercato, ma come funzionano? Le bande di Bollinger ci avvertono su segnali di cambiamento della volatilità di un asset. Le bande sono 3 misurano 3 differenti parametri definiti deviazioni. bande di bollinger

La linea centrale ti mostra l'andamento del prezzo su un time frame medio. La seconda linea quindi è una sorta di resistenza, una area limite del prezzo all'interno della quale è possibile determinare importanti segnali di mercato. La terza linea in basso è invece un supporto entro il quale il prezzo può muoversi senza generare segnali di trading. Le bande di Bollinger potrebbero offrire dei falsi segnali, come ad esempio l’uscita dall’alto, rientrare e continuare il trend in rialzo (oppure viceversa).

Per questo motivo lo stesso John Bollinger (l’inventore delle stesse bande) consiglia di utilizzare altri indicatori per assicurare il buon funzionamento delle bande, cioè utilizzarle insieme ad altri indicatori per avere conferma costante della loro precisione. Quando due o più indicatori confermano i dati di tali bande, il segnale ottenuto acquista significato.

ipercomprato ipervenduto bande di bollinger

Se il segnale ottenuto è di buona qualità puoi sfruttarlo investendo in una opzione Call nel caso in cui il prezzo chiuda al di sotto della banda inferiore. Si tratta di un segnale piuttosto affidabile che indica una imminente risalita dei prezzi da non lasciarsi sfuggire aprendo subito una posizione Call perché prevedi un aumento del prezzo del bene sul quale stai per investire. Nel caso in cui il prezzo chiuda oltre la banda di Bollinger superiore ossia in fase di ipercomprato è il caso si aprire una posizione Put perché sarà molto difficile che il prezzo continui a salire ulteriormente.

Come dicevamo anche con le Bande di Bollinger si deve fare molta attenzione ai falsi segnali è per questo che puoi aggiungere a questa analisi i risultati ottenuti anche con altri indicatori. Noi abbiamo riscontrato che uno dei migliori indicatori da affiancare alle Bande di Bollinger è l'RSI, del quale stiamo per illustrati il funzionamento.

Oscillatore RSI

L'oscillatore RSI ti fornisce indicazioni molto simili a quelle delle Bande di Bollinger, con una sostanziale differenza. La media mobile al centro dell'indicatore in questo caso non oscilla tra 2 bande ma tra 2 valori che molto spesso sono settati di default tra 30 e 70.

segnale acquisto vendita bande bollinger media mobile

Quando la media mobile dell'oscillatore RSI si trova vicina al valore di 70, ovvero in alto, ciò significa che in questo caso il mercato è in fase di ipercomprato. In pratica c'è stato un eccesso di rialzo che potrebbe preludere ad un successivo abbassamento dei prezzi. Quando invece la media mobile dell'oscillatore di trova intorno al valore di 30 significa che il bene che stai analizzando è in fase di ipervenduto, si prevede in questo caso una inversione del trend al rialzo in tempi brevi.

L'oscillatore RSI è un indicatore di assoluto valore, ma come per le Bande di Bollinger è bene non utilizzarlo mai da solo. I dati che è possibile raccogliere analizzando il mercato con questo indicatore vanno sempre confermati da altri strumenti in grado di avvalorare la tesi e permetterti di aprire posizioni con maggiore sicurezza. Nel trading binario non a caso è sempre in voga il detto “due indicatori sono meglio di uno”!

Come operare con l'RSI

Acquisto opzioni binarie Put: puoi guadagnare acquistando una opzione binaria Put se la media mobile dell'oscillatore RSI raggiunge o supera il valore di 70. Il prezzo del bene infatti di li a poco dovrebbe subire un ribasso, a quel punto operando con opzioni binarie a scadenze brevi puoi facilmente ottenere un profitto.

ipercomprato ipervenduto rsi

Acquisto opzioni binarie Call: lo stesso discorso all'inverso vale per guadagnare con una opzione binaria Call. In questo caso devi sfruttare il segnale derivante dal raggiungimento o superamento della soglia limite posta al valore di 30. Come dicevamo qui c'è stato un eccesso di ribasso, di conseguenza gli investitori dovrebbero tornare presto a spingere il prezzo verso l'alto permettendoti di arrivare a profitto con opzioni a scadenze contenute.

Esempio pratico con la strategia Bande di Bollinger + RSI

Per chiarire meglio la situazione e farti capire meglio come investire ora facciamo un esempio pratico di come impostare un investimento utilizzando 2 indicatori. La cosa più importante resta il fatto che i dati provenienti dall'uno e dall'altro combacino, se infatti le indicazioni sono discordanti è meglio risparmiare denaro per una posizione che quasi certamente porterebbe ad una perdita.

  1. Il time frame: per prima cosa bisogna impostare a dovere il time frame del grafico, abbiamo detto che questa strategia è valida anche per opzioni a breve termine, quindi puoi impostare il time frame a 15 minuti.
  2. Gli indicatori: questi devono essere impostati in base al time frame e quindi avremo le bande di Bollinger a 50 periodi con una deviazione standard di 3,5. L'oscillatore RSI va invece impostato con 6 periodi, con livello di ipercomprato posto a 75 e quello di ipervenduto a 20.
  3. Scadenza: come terzo passaggio bisogna scegliere la scadenza della tua opzione binaria. Con un Time framde di 15 minuti puoi tranquillamente scegliere una scadenza di 30 minuti per la tua operazione.
  4. Asset: non c'è un asset particolarmente indicato per questa strategia. Se i dati provenienti dagli indicatori sono concordi qualsiasi asset sarà indicato per investire.

Quindi quando comprare una opzione Call oppure una Put?
Entrata a mercato Call: capire quando acquistare una opzione binaria rialzista è più semplice che mai. Se il mercato si trova in fase di ipervenduto e ciò è confermato sia dalle bande che dall'RSI è il caso di comprare una opzione Call. In particolare la media mobile dell'RSI deve trovarsi al di sotto del valore di 20, mentre il prezzo deve scendere al di sotto della banda inferiore.

Entrata a mercato Put: in questo caso stai acquistano una opzione ribassista di conseguenza devi accertarti grazie agli indicatori che il mercato si trovi in fase di ipercomprato. Se la media mobile dell'RSI ti conferma questo dato portandosi al di sopra del valore di 75 e la banda di Bollinger superiore viene superata dal prezzo, allora è il caso di comprare una opzione binaria Put, perché è molto probabile che entro 30 minuti il segnato sia confermato.

Considerando che la tipologia di opzioni binarie Call/Put può garantire rendimenti molto alti, fino al 92% del capitale di investimento, si può ben capire che fare profitti del genere in sono mezz'ora è estremamente conveniente. La cosa più importante però resta sempre l'attenersi pedissequamente alle indicazioni fornite per entrare a mercato e per settare a dovere gli indicatori. I falsi segnali sono una minaccia da non sottovalutare mai, neanche quando 10 trade di fila ti portano regolarmente a profitto.

Money Management

Ovviamente è raccomandabile grande prudenza anche quando si parla della quantità di denaro da investire. E' buona norma di qualsiasi trader, anche dei più esperti, mantenersi su una soglia massima del 5% del totale del capitale a disposizione per trade. Questa è la chiave della limitazione dei rischi del trading che non devi mai sottovalutare. Con le opzioni binarie bisogna sempre essere lungimiranti, una perdita sconsiderata oggi potrebbe andare a minare il tuo capitale domani, quando si presenteranno senza ombra di dubbio, nuove favorevoli opportunità di profitto.

La gestione del capitale deve essere sempre oculata e programmata sul lungo termine per il raggiungimento dei tuoi obiettivi come trader. Uno degli errori più comuni tra coloro che si trovano alle prime armi infatti, è proprio sottovalutare la gestione delle risorse, un errore che un trader avveduto e consapevole difficilmente commette, inizia quindi subito a prestare attenzione al tuo bilancio di trading binario.

Conclusioni

Per ottenere il successo con le opzioni binarie nulla va lasciato al caso, attenersi sempre allo stesso schema, se comprovato ed efficace, alla lunga non può che portarti al successo. Il primo passo verso il raggiungimento di grandi obiettivi è certamente quello di dotarsi di una strategia per opzioni binarie come quella appena presentata. Se non ti sentissi pronto per applicarla direttamente con denaro reale puoi sempre fare pratica nella lettura ed individuazione dei segnali sul conto dimostrativo di trading. Non appena ti rendi conto di essere migliorato non devi fare altro che recarti sui mercati, i guadagni che desideri sono li che ti attendono, non devi fare altro che scegliere di ottenerli con l'impegno e la dedizione.

Miglior broker opzioni binarie

  • 24option è un broker che offre una grande varietà di asset sottostanti su cui fare trading. E' autorizzato e regolamentato CySEC. Offre bonus di benvenuto elevati (Si applicano T&C) e rendimenti potenzialmente elevati. Il capitale può essere perso. Clicca qui per aprire subito un conto su 24option

Piattaforma più semplice

  • Iq Option Iq Option è la piattaforma di opzioni binarie più semplice da usare. Si può aprire un conto reale con solo 10 euro di deposito. Iq Option mette a disposizione gratuitamente di tutti gli iscritti una piattaforma di trading demo illimitata nel tempo e nei volumi. Per creare un conto gratuito, clicca qui. Il trading online comporta rischi di perdita sul tuo capitale.